E’ possibile guadagnare con le opzioni binarie ?

Molte persone cercano metodi per guadagnare soldi da casa sfruttando Internet. Tra quelli più utilizzati in questo momento troviamo sicuramente le opzioni binarie. Che cosa sono in buona sostanza le opzioni binarie ? E’ possibile guadagnare veramente facendo trading ?

Partiamo col dire che le opzioni binarie sono degli strumenti derivati che permettono essenzialmente di fare speculazione sui mercati giocando al ribasso o al rialzo. Il termine giocando è improprio, più corretto sarebbe parlare di investimento ma non possiamo tralasciare i rischi che il trading comporta. Questo per evidenziare che non si tratta di un gioco ma il trading deve essere affrontato con grandi competenze.

Il trading di opzioni binarie funziona veramente ?


Le opzioni digitali consentono di fare molti soldi e sono uno strumento molto semplice da utilizzare. Per questo motivo il loro uso è adatto sia a principianti che professionisti.

Basta utilizzare una piattaforma di trading creando un conto di trading ed iniziare a speculare sui mercati. Per iniziare scegliete sempre una piattaforma che sia autorizzata dalla Consob. Ad esempio il broker 24option è regolamentato in Italia ed offre una ottima piattaforma per negoziare.

Per saperne di più su 24option visitate questa pagina.

Come dicevamo le opzioni offrono rendimenti che in media oscillano dal 70% all’85% del capitale investito. C’è da dire che ci sono anche opzioni molto più redditizie che sfiorano il 400%! E’ bene però non usarle sopratutto se non siete esperti in quanto hanno dei rischi maggiori.

Vi sarete chiesti moltissime volte quindi se le opzioni binarie funzionano veramente. Chi fa trading seriamente può pensare di fare profitti in modo costante. D’altra parte il trader vincente è colui che riesce a minimizzare le perdite, evitare troppi rischi e fare piccoli profitti ripetuti nel tempo. Insomma è proprio vera la frase che è la somma che fa il totale. Il primo requisito per guadagnare è quello si selezionare un broker che sia regolamentato come abbiamo detto. Questo è un aspetto troppo sottovalutato, si pensa che basti aprire un conto di trading su un qualsiasi broker ed il gioco è fatto. Si scopre poi di avere piattaforme illegali o che peggio hanno problemi tecnici. I siti consob sono invece controllati e garantiscono l’utente da eventuali truffe o problemi che potrebbero nascere.

Rischi con le opzioni binarie

Quando si parla di trading opzioni binarie non possiamo dimenticare i rischi che tutte le attività finanziarie comportano. Anche se investite azioni in Banca siete a rischio se i titoli che avete nel portafoglio titoli crollano. E’ bene evidenziare che ogni attività che ha a che fare con gli investimenti in denaro non è esente da rischi di perdita, questo è bene che lo capiate una volta per tutte.

Qualunque attività anche imprenditoriale porta rischi in quanto c’è sempre un capitale da investire e ci si aspetta un ritorno economico che può o meno avvenire.

Come ogni imprenditore non si ha mai la certezza che il capitale generi un profitto. C’è però una differenza molto netta con le opzioni binarie. Operazioni vincenti fatte sui mercati possono in poco tempo portare a raddoppiare il capitale investito con uno sforzo minore. E’ per questi motivi che il trading sta generando un grande interesse fra appassionati e professionisti.

Con le opzioni binarie c’è però l’aspetto emotivo da considerare. Un trader che guadagna riesce a controllare le proprie emozioni molto bene senza farsi prendere da ansie e paure. E’ per questo motivo che chi vuole fare questo mestiere deve imparare anche ad auto controllarsi prima di iniziare a fare trading online.

Come iniziare a guadagnare con le opzioni binarie

Da dove iniziare a fare trading ? E’ impensabile guadagnare dal secondo successivo all’iscrizione al broker. Datevi tempo per prendere confidenza con la piattaforma. Un ottimo consiglio è quello di partire da un conto demo ovvero dalle versioni dimostrative che i broker vi offrono per poter provare tutte le funzioni e provare a fare qualche operazione (un ottimo conto demo lo trovate qui).

Poi possiamo darvi alcuni consigli che vi consentiranno di partire col piede giusto:

  • Studiate : non si finisce mai di studiare dunque cercate informazioni e studiate le basi dei mercati prima di fare qualunque tipo di informazioni
  • Fate analisi tecnica: leggere i grafici e sapere riconoscere trend e punti di inversione è fondamentale per poter capire quando investire
  • Analizzate i dati storici : una volta che sapete come leggere un grafico verificate come si sono comportati gli asset di mercato che state monitorando nel passato. Il passato può dare delle informazioni molto utili

Ultimo consiglio. Evitate di perdere soldi che non vi potete permette di perdere altrimenti tutto diventa un gioco. Assicuratevi di fare trading solo se avete somme di denaro da investire e non prendete il trading come un modo per guadagnare.

E’ l’atteggiamento mentale corretto per partire col piede giusto ed iniziare a guadagnare.

Opzioni binarie : esiste una falla ?

falla-opzioni-binarie
Falle nelle piattaforme di opzioni binarie, trucchi per prevedere con certezza l’andamento delle quotazioni, bug nelle interfacce… sono leggende metropolitane o si tratta di argomenti circostanziati da dati di fatto? Sebbene alcuni trader alle prime armi possano essere convinti del contrario, la cosiddetta “falla” nelle opzioni binarie è solo il prodotto di grandi chiacchiere, diffuse nell’ambito del trading online per raggirare utenti inesperti, e qui di seguito cercheremo di spiegare il perché.

É molto probabile che l’idea di sfruttare un ipotetico malfunzionamento delle piattaforme si sia consolidata a seguito dell’avvento dello “speed trading” con le opzioni binarie, ossia le operazioni a brevissima scadenza. Ricordiamo che con questo strumento, al fine di ottenere un profitto, il trader effettua un ordine con il quale cerca di prevedere l’andamento di un valore di un asset nel mercato azionario (o valutario, se si tratta di un cross) di appartenenza; se l’evento pronosticato si avvera entro l’ora, minuto e secondo definito, si riceve un profitto pari ad una percentuale dell’importo investito. La dimensione temporale della scadenza gioca un ruolo essenziale in questo sistema, soprattutto ora che molti broker consentono di piazzare ordini con l’opzione 120, 90, 60 o addirittura 30 secondi.

Falla opzioni binarie, c’è una verità?

Quando si parla di opzioni binarie falla bisogna chiarire alcune cose. Chi aderisce al “partito” della falla sostiene che un trader possa aggiudicarsi profitti sicuri individuando quelle piattaforme che, proprio a causa di un fantomatico malfunzionamento del software, presentano un ritardo, anche minimo, nella visualizzazione delle quotazioni degli asset. Ad esempio, se un’interfaccia attribuirà al titolo della Coca Cola il valore di 43,25, ma noi sappiamo che questa è una quotazione caratterizzata da un ritardo di un minuto (a causa della “falla”) e il valore attuale dell’azione in un’altra interfaccia è 44,00, possiamo effettuare un ordine di tipo “alto” a scadenza 30 o 60 seconda nella presunta interfaccia “danneggiata” e saremo sicuri al 100% di poter ottenere qualsiasi profitto. Questo è solo un esempio delle congetture circa le “falle” nel contesto delle opzioni binarie. Cerchiamo però di accostarci con razionalità a queste teorie, proponendo degli spunti per alcune riflessioni:

  • Chi viene a conoscenza di questi ipotetici malfunzionamenti non avrebbe nessun vantaggio a condividerli con milioni di utenti sul web: anche se chiedesse un contributo monetario per le sue informazioni, il profitto ottenuto dalla vendita dello “scoop” sarebbe certamente inferiore al potenziale guadagno realizzato direttamente sfruttando la presunta “falla”. Diffidiamo quindi da questo tipo di annunci e soprattutto non assecondiamo queste offerte con del denaro;
  • se una “falla” in una piattaforma dovesse veramente esistere, sarebbe logico che il broker vi ponesse immediato rimedio, individuando il bug e risolvendo tempestivamente il problema. Qualsiasi malfunzionamento alla piattaforma mette in pericolo l’affidabilità del broker, nonché la sua reputazione; inoltre, una carenza al sistema di sicurezza può far perdere all’agente le licenze e le autorizzazioni degli enti di regolamentazione. É quindi nell’interesse del broker riparare al più presto gli eventuali errori del software;
  • come conseguenza del punto precedente, se proprio dovesse verificarsi un errore dal quale un trader può trarre un profitto, questo sarà limitato ad un brevissimo arco di tempo, perchè nel frattempo il broker avrà già aggiustato la “falla”. In ogni caso, l’eventualità di una speculazione sfruttando i punti deboli del sistema dell’interfaccia è rarissima.

Conclusione: la falla è una bufala

Come si può ben notare la presenza di “falle”, dalle quali si può trarre un profitto sicuro alle spalle dei broker, non è suffragata da nessun dato concreto. Il trading con le opzioni binarie si basa sull’andamento delle quotazioni degli assets, valori che vengono influenzati dagli eventi economici-finanziari globali.

Poi se volete essere proprio sicuri basta scegliere broker di qualità assoluto come ad esempio 24option che attualmente è il miglior sito italiano dedicato alle opzioni binarie.

Si suggerisce pertanto di dedicarsi allo studio di questi fenomeni, invece di impiegare tempo e risorse nell’individuare inutili scorciatoie, attirati dal miraggio di facili guadagni.

Markets.com, il broker Forex che mette al primo posto la formazione

Markets.com è il sito ideale da prendere come riferimento per coloro che hanno voglia di cominciare la loro attività di trader con un bonus piuttosto capiente e un solido aiuto in tema di formazione. Analizzeremo questi due aspetti assieme ad altre cifre e curiosità sul portale di investimenti che si occupa di CFD, che da anni è uno tra i più diffusi in circolazione.

Bonus Markets.com, fino a 2.000 euro sul primo deposito

E’ proprio il caso di dire che chi ben comincia è a metà dell’opera. Questo celebre detto si può tranquillamente adattare al mondo del trading online senza alcun problema, dal momento che con broker come Markets ci si trova immediatamente a proprio agio, considerando il bonus con cui vengono accolti i nuovi utenti. Basta una semplice registrazione sul sito per ottenere subito il massimo di ciò che ci si può aspettare come importo omaggio sul primo versamento, che può arrivare alla cifra altamente invitante di 2.000 euro.

Contando anche gli spread tra i più leggeri sul mercato e una regolamentazione CySEC che rende questo broker sicuro al cento per cento, ci si accorge come la convenienza sia massima e vada inoltre a braccetto con le garanzie di cui qualsiasi utente necessita.

Formazione Forex professionale con Markets.com


Per fare trading online con il Forex è d’obbligo un livello di formazione elevato, perché in ballo non c’è una scommessa o qualsiasi altro gioco da prendere sottogamba, bensì un investimento serio che è in grado di riservarci ottime possibilità di guadagnare. Markets.com è noto per andare incontro agli investitori di qualsiasi genere, dai più esperti ai principianti, offrendo loro guide di trading e addirittura seminari per approfondire argomenti e strategie vincenti.

La sezione del sito riservata all’insegnamento è piena di basi teoriche e importanti spunti per chi già conosce l’attività e desidera accrescere le proprie conoscenze a riguardo. Oltre alle classiche guide consultabili tramite il proprio browser web sono infatti accessibili diversi eBook gratuiti, come “Diventa un trader in dieci minuti” e “I segreti dell’oro” disponibili sin da subito al download senza la necessità di effettuare alcun tipo di versamento, rivolti proprio a chi vuole imparare le prime basi sul mercato dei CFD e del Forex partendo da zero.E’ per questo che le opinioni su markets.com non possono che essere molto positive grazie al supporto e agli strumenti di formazione che offre a tutti i suoi clienti.

Si va poi avanti con un’ampia sezione basata sull’analisi tecnica (con importanti strategie descritte sin nei minimi dettagli) e i Webinar gratuiti, fino ad arrivare agli interessanti seminari sul Forex che vengono spesso organizzati anche in Italia. In questo momento, ad esempio, è in programma un seminario per il 25 ottobre 2015 a Roma, indicato soprattutto per i più esperti che vogliono strappare qualche consiglio ai professionisti del settore e approfittando dell’occasione per scambiarsi pareri con altre persone che praticano abitualmente la stessa attività. In occasione di queste sedute (che generalmente si tengono presso lussuosi hotel, a prezzi altamente competitivi) viene fornito, inoltre, del materiale esclusivo sul trading online, come segnali professionali in prova gratuita per aumentare le probabilità di riuscita sulle proprie operazioni di mercato e altre guide e strategie.

Come iniziare a fare trading con Markets

Cominciare l’attività da trader con Markets.com è semplice e non richiede alcuna competenza. Basta andare sul sito ed inserire, per la registrazione, negli appositi campi il proprio nominativo con i dati anagrafici e di contatto, per poi avere subito a disposizione le varie piattaforme desktop e mobile per investire subito con soldi reali, così come la possibilità (meno rischiosa) di richiedere un conto demo e trattare per un certo periodo gli investimenti in Forex con la certezza di non perdere nulla.

Salva

Una guida introduttiva al trading online

Come fare trading online da zero e capire che cos’è grazie alla nostra guida, alla scoperta dell’attività d’investimento che ha rivoluzionato questo settore sin dalla diffusione di massa di PC e internet veloce. Analizzeremo le basi generiche del trading, i mercati attraverso i quali vi consente di guadagnare e le due forme che l’hanno reso noto sul web, ovvero le opzioni binarie e i CFD, spiegandone le differenze e i vantaggi.

Che cos’è il trading online?

guadagnare-trading
Il trading online è un’attività che semplifica in tutto e per tutto il settore degli investimenti, dando inoltre una perfetta autonomia a chi lo pratica e possibilità di guadagno superiori a qualsiasi trattativa nel settore della Borsa, dove gli intermediari giocano un ruolo fondamentale in termini di commissioni, che nel mondo di cui vi stiamo parlando nella nostra guida sono totalmente assenti. Anzi, scoprirete presto che la concorrenza tra i vari broker porta puntualmente ad offrire bonus sul primo deposito ai nuovi iscritti.

Passando alla definizione fisica dei beni che vengono acquistati nel trading, è bene sapere che la velocità negli investimenti è dovuta al fatto che non andrete mai ad acquistare azioni, valute, materie prime o indici (mercati disponibili presso i broker), ma agirete sempre con strumenti derivati, comunque legali e controllati (per operare, le società sono chiamate a rispettare severe normative imposte loro dalle società di regolamentazione), in modo che rispecchino sempre il prezzo del bene a cui fanno riferimento, con relative variazioni di valore istante per istante. Tutto ciò consente di operare in tempo reale, traendo guadagni anche dagli sbalzi che subisce il prezzo di un asset all’interno di una giornata: da qui deriva la terminologia di trading intraday. Per un ulteriore approfondimento vi consiglio di consultare il sito TradingOnlineGuida che contiene ottime guide per poter iniziare dedicate sia a principianti che professionisti.

Come fare trading online

Il trading online si fa da casa, con un computer e una linea internet sufficientemente veloce. Per iniziare a praticare questa attività basta iscriversi presso un broker, ossia una società che consente questo tipo di investimenti, e iniziare subito a guadagnare. Ovviamente sarà necessario, per i trader alle prime armi, istruirsi prima con guide e video tutorial, che spesso sono disponibili gratuitamente proprio presso i broker stessi, che inoltre consentono di aprire conti demo per non mettere subito a rischio soldi reali. Come promesso in fase di introduzione, andiamo ora a scoprire nel dettaglio le due forme di trading online più note.

Investimenti da professionisti con i CFD

Prima di tutto analizziamo il funzionamento dei CFD, strumenti che maggiormente rispecchiano le trattative di Borsa, con l’importante variazione che in questo caso il commercio avviene tramite derivati e non con beni concreti. Ciò porta ai benefici descritti nella prima sezione della guida, che possono farvi intuire perché conviene il trading a confronto dei vecchi generi d’investimento.

Noti anche con la traduzione italiana di contratti per differenza, i CFD consentono all’utente investimenti di breve o lungo periodo. Basta acquistare un contratto su un mercato specifico, per poi rivenderlo quando crediamo sia il momento più opportuno, guadagnando dalla differenza di valore tra il momento della vendita e quello in vigore all’acquisto.

Guadagnare con le opzioni binarie

Altra forma di trading online che talvolta può favorire opportunità di guadagnare un sacco di soldi, nonostante sia più rischiosa rispetto ai CFD, è rappresentata dalle opzioni binarie. Anche in questo caso i broker ci offrono gli stessi mercati, sui quali l’utente dovrà effettuare delle previsioni sull’evoluzione del valore da qui a pochi minuti o istanti (anche 60 secondi), che se si rivelano corrette assicurano profitti quasi doppi rispetto alla posta messa a rischio. Il trading binario potrà così portare rendimenti incredibili con orizzonti ristretti e tra l’altro con tante varianti, compresa la possibilità di guadagnare prevedendo cali di prezzo degli assets.

Segnali di trading : quanto sono importanti ?

Chi si occupa di trading automatico sa quanto sono importantissimi i servizi legati ai segnali di trading. Quanto sono utili ? Dove posso trovare i segnali di trading in tempo reale ? Sono gratuiti ?

Sono alcune delle domande a cui cercherò di dare delle risposte. Per dire se un servizio del genere è utile o no bisogna andare più in profondità.

Segnali di trading : cosa sono ?

I sistemi di trading automatico sono in grado di elaborare una serie di informazioni in grande quantità e molto velocemente. Per questo motivo su pcregedit trovi queste informazioni e la lista dei migliori broker di segnali che ti aiutano a capire meglio quale servizio scegliere.

Ovviamente ci devi mettere del tuo per fare in modo che le informazioni che inserisci nel sistema automatico portino ai frutti sperati ovvero i profitti.

Chi fa trading online non va solo in automatico, ci sono anche dei segnali dell’ultima ora o in tempo reale che devono essere colti. Pensiamo ad esempio alle notizie economiche, agli annunci delle banche centrali. Tutta questa serie di informazioni devono essere in qualche modo sviscerate e analizzate.

Un segnale di trading è proprio questo ovvero una serie di informazioni impacchettate da un esperto che ti possono dare consigli utili su come e dove investire. Sono dunque utili se utilizzati per bene.

I sistemi di trading automatico

I trading system  sono alla base di un qualunque metodo automatico per generare ricavi tramite il trading online. I segnali ne sono una componente fondamentale. Ma quali sono i limiti di questo approccio ? Ecco alcune cose che voglio evidenziare:

  • un sistema automatico può fallire, per questo motivo tutto deve essere supportato dalla mente umana perchè una macchina è sempre una macchina. Altrimenti si rischia di ridurre tutto al calcolo delle probabilità
  • non tutti i servizi di segnali sono utili. Molti traders famosi vendono i loro servizi per fare soldi ma pochi offrono davvero degli spunti interessanti
  • gli algoritmi messi a punto dagli investitori non sono infallibili. Questo significa che se non sono in tempo reale o la programmazione è sbagliata porteranno ad un fallimento o a investire online nel modo sbagliato

I segnali di trading visti così potrebbero sembrare una bufala, c’è gente che consiglia di evitarli. Io non sarei così drastico, il trading è fatto di tante variabili e tutte devono essere considerate.

Segnali gratuiti e broker

La buona notizia è che molti dei broker stessi ci offrono tutti gli strumenti di cui abbiamo bisogno. Ad esempio il broker 24option rappresenta una soluzione ideale per chi vuol cominciare a fare soldi sul serio.

Ha infatti una piattaforma di trading molto innovativa che ha una serie di materiale informativo molto ricco con guide e pdf da scaricare oltre a webinar dal vivo e segnali disponibili gratuitamente. In particolare è molto curata la parte relativa all’analisi tecnica che ogni trader deve avere a disposizione.

Nel caso di questa piattaforma il servizio prevede l’invio del segnale relativamente alla direzione che il mercato prenderà. Ovviamente i mercati cambiano in tempo reale dunque la validità di questi segnali è dovuta anche al tempismo con cui vengono applicati.

Altri servizi offrono invece conti di trading con il servizio a pagamento. Ti consiglio di usare uno dei broker proposti anche perchè sono il massimo in termini di sicurezza e hanno delle promozioni davvero esclusive. In conclusione ti posso dire che conviene usare i segnali ma non sono l’unico metodo per prendere le decisioni corrette sul come investire.