GTCM è una truffa? Analisi delle opinioni e recensioni!

Truffa? Vediamo sempre più spesso questa parola, che di certo non fa ben pensare, associata a molti broker, per cui questo poi si riverbera su tutta la categoria infamandola come fosse il moloc di tutti i mali. Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza analizzando per quanto possibile i motivi per cui questo accade. Dalle molte recensioni trovate in rete, le opinioni espresse indicano tutta un’altra realtà, ma, di fatto, queste infami pubblicazioni ci sono e non fanno di certo bene a tutti i broker.

GTCM come tutti i grandi broker online ne subisce gli effetti anche se indirettamente, anche se è impossibile pensare a pratiche non cristalline di questo player, basta dare un’occhiata al sito ufficiale per rendersi conto che si tratta di un’istituzione seria, controllata e monitorata dalla CySEC, l’organismo di controllo e regolamentazione dei maggiori broker internazionali.

Per questo parlare di truffa è quanto meno ridicolo, non è neppure ipotizzabile se non nelle fantasie di qualcuno che per motivi o interessi vari ne potrebbe trarre un vantaggio, tuttavia dalle opinioni negative che si possono leggere online, emergono alcune singolarità, ad esempio molte recensioni negative si può intuire che sono state fatte da persone inesperte. Questo vuol dire che la critica negativa è stata fatta da qualcuno che forse provando a fare trading senza la necessaria fase di apprendistato ha perso dei soldi, da qui il risentimento che ovviamente non è giustificato. Infatti, GTCM come un po’ tutti i broker puntano prima di tutto sulla formazione dei trader, dedicando loro tempo, strumenti e supporto, questo affinché anche il trader novizio possa avviarsi verso un percorso di conoscenza e formazione.

Un trader per avere successo deve essere informato e formato

Per GTCM la formazione è molto importante, questa è continua e costante, non esiste qualcuno che truffa i suoi clienti offrendo loro prima formazione e informazione su come investire, una contraddizione anche questa che fa cadere ogni panzana legata alla truffa dei broker!

Un buon trader può formarsi con i validi strumenti messi a disposizione da GTCM, nel sito sono disponibili aree dedicate proprio alla formazione dei nuovi trader, la pagina “Impara con Noi” è un chiaro segnale, un invito a formarsi ed essere del tutto capace di investire usando gli strumenti disponibili nel modo più efficace possibile. Ecco se qualcuno riesce a ravvedere la truffa in un atteggiamento come questo … purtroppo ci sono persone che non hanno la pazienza e la voglia di imparare e capire, per cui considerano il trading come la roulette, puntano e incrociano le dita, non funziona così!

Per questo è importante capire come funziona il trading, conoscere gli strumenti per poi usarli al meglio, GTCM è uno dei broker che per prima cosa si impegna con i nuovi trader per renderli autonomi e in grado di investire con sicurezza e piena conoscenza del sistema. La piattaforma offerta di GTCM è molto facile da usare, dispone di tutti gli strumenti e si può investire con pochi click usando PC o smartphone con l’apposita App per il trading online.

Sicurezza e supporto con GTCM

Anche se l’apertura del conto sulla piattaforma GTCM è gratuito e quindi non vi è alcun obbligo di utilizzo, questo broker offre comunque un supporto assistenza sempre disponibile. Molti trader raccontando le loro opinioni mettono in evidenza questo aspetto per altro molto importante, poter contare su un aiuto specie nella fase iniziale è davvero fondamentale.

Molte recensioni, infatti, riportano di aneddoti e racconti, dove molti trader sono riusciti a entrare in questo mondo grazie proprio al supporto specializzato che GTCM mette a disposizione di tutti, molti di questi trader oggi sono dei veri professionisti e hanno lasciato i vari mestieri per dedicarsi completamente al trading online.

La truffa è solo una fuffa

Credere a questa storia della truffa dei broker è davvero comico, se ne legge in giro in varie recensioni ornai da anni, probabilmente sono sempre le stesse mani a scriverle, opinioni quindi stantie e prive di fondamento, per cui, fossero davvero reali e ci sia stata anche solo una volta una truffa, a quest’ora i broker online avrebbero giù chiuso tutti in blocco!

Siamo di fronte quindi a una situazione in stile fantasy, partorita dalla mente di qualcuno che risentito dal fatto che non ha vinto pensando fosse la lotteria, scrive cose di questo tipo, truffa e imbrogli vari, ma oggi sappiamo che tutto questo non è reale ma solo frutto dell’astio vindice di qualcuno.

GTCM in questo contesto è sicuramente uno dei broker tra i più attenti verso i trader, per certi versi si prende cura di loro e li guida con tutti i mezzi a disposizione, dalla formazione iniziale alle news e consigli per investire, pensare male in questi casi è il male stesso!

FXGM opinioni e recensioni

Consigliare quale broker usare è un po’ come scegliere il vestito per qualcun altro, non sai mai se indovini la giusta taglia e misura. Così accade un po’ anche con la scelta del broker con il quale poi fare gli investimenti online, FXGM in questo contesto è un caso a parte, in quanto il suo sistema e piattaforma sono organizzati in moda tale da adattarsi perfettamente alle esigenze di chiunque.

Questo è quello che possiamo leggere nelle molte recensioni online, tra i tanti trader si leggono anche opinioni e commenti riguardo alla facilità d’uso della piattaforma, infatti, in moltissimi siti e blog si legge spesso di questo punto con entusiasmo. In effetti, FXGM ha pensato proprio a tutti, in modo particolare ai debuttanti del trading, coloro che non hanno mai visto un computer figuriamoci una piattaforma per investire online. Eppure questo target non facile è ben accolto e assistito da questo broker, molte attenzioni e opzioni sono proprio rivolte a coloro che non hanno molta dimestichezza e sono alle primissime armi in questo settore.

Malgrado questa attenzione particolare per i soggetti più bisognosi di aiuto, alcune recensioni ostentano parole e pensieri negativi, parlando di truffa come niente fosse, non pensando minimamente alle implicazioni di certe “affermazioni”. Tutto questo comunque non ha alcun fondamento, nessuna rispondenza con la verità, ma è solo una mistificazione della realtà e nulla di più.

Sicurezza e supporto non vanno d’accordo con la truffa

Non farsi condizionare da poche e scellerate “opinioni” è importante, solitamente tra le recensioni troviamo al massimo qualche commento che parla di truffa, sono sporadici e in genere hanno una firma ambigua e non riconducibile a persone reali. Usano nomi di fantasia per raccontare favole, certe opinioni non hanno alcun senso se non quello di inquinare un settore che al contrario è chiaro e trasparente, di cui FXGM fa parte con tutti gli onori del caso.

In quanto a sicurezza questo broker come tutti quelli più importanti, è regolato dal maggiore organo di controllo internazionale, CySEC vigila e controlla l’operato di FXGM, quindi parlare di truffa o anche solo ipotizzarla è del tutto fuori luogo. Episodi di questo genere non ci sono mai stati e difficilmente potranno esserci, i controlli sono continui e rigidi, non fosse così molti broker avrebbero già chiuso da molto tempo!

Come tutti i migliori broker, anche FXGM offre un supporto continuo di prima classe, in alcune recensioni si legge di questo aspetto molto importante, perché in un servizio come questo poter contare sempre sul personale che assiste è fondamentale ed è per questo che FXGM gode di un’ottima reputazione. Nulla di più lontano dalla truffa, pubblicazioni indegne che dovrebbero essere rimosse o almeno verificate nella loro integrità, non è accettabile l’uso dell’anonimato in casi come questi!

FXGM, un sistema semplice adatto a tutti

Non importa quanti anni avete, FXGM ha realizzato una piattaforma multifunzionale che si adatta perfettamente a tutti indipendentemente dalle esigenze personali. In tutte le recensioni che possiamo leggere, infatti, sono sempre riportate queste peculiarità, una piattaforma semplice e competa al tempo stesso, per soddisfare principianti ed esperti trader.

Se non bastasse la semplicità dell’intero sistema, FXGM mette a disposizione dei nuovi trader una “Scuola” dove apprendere tutto sul trading ma anche sul funzionamento della piattaforma che il broker offre ai suoi trader. Un servizio reso disponibile per la formazione di tutti quelli che scelgono questo broker per le loro attività d’investimento online, in pratica è il broker che segue e insegna ai trader come muoversi negli investimenti.

Non è tutto, ci sono molti altri strumenti e opzioni utili, come ad esempio il calendario economico e il trading central, grazie a questi strumenti investire online diventa ancora più semplice, una guida in più oltre alle news in grado di offrire un’informazione sempre utile ai trader.

Considerazioni finali su FXGM

La prima è che non è neppure pensabile che si tratti di una truffa, su questo siamo tutti d’accordo, se non altro stando alle molte opinioni che si leggono in decine e centinaia di recensioni e post su blog e social.

I punti di forza di FXGM sono tanti, dalla piattaforma tra le più evolute e tecnologicamente avanzate, oltre che facilissima da usare molto intuitiva, inoltre il supporto e l’assistenza ai trader è pressoché maniacale, sempre pronti e disponibili in qualunque momento, di fatto le recensioni negative sono ambigue e non rispondono quasi mai a persone reali, quindi sono opinioni che lasciano il tempo che trovano.

Inoltre tra le particolarità abbiamo anche quella dei depositi per operare, il deposito minimo è di 200 Euro, decisamente una somma accessibile, che può esser fatto con carta di credito o bonifico bancario.

Sì, FXGM si colloca senz’altro tra i migliori broker, con un servizio davvero funzionale ed efficiente e con tantissimi servizi utili a corredo, la conferma ci arriva direttamente dalle decine di migliaia di trader che ogni giorno usano questa piattaforma!

Investire in azioni nel 2017, ecco i migliori titoli italiani su cui puntare

Nell’ultima parte dello scorso anno e nella primissima parte di questo 2017, sui listini italiani era emerso un entusiasmo (forse esagerato) che è andato via via riducendosi, lasciando spazio a prese di beneficio di breve periodo. A pesare sono naturalmente le forti incertezze politiche ed economiche che si stanno profilando minacciose, con il crescente timore che l’avanzata populista anti-europeista (Francia e non solo) possa avere la meglio, mettendo a dura prova qualsiasi progetto comunitario. Eppure, una evidente differenza con la situazione attuale esiste: in alcuni dei principali territori del vecchio Continente, infatti, la fiducia dei consumatori e il clima fra le imprese è ai massimi da diverso tempo.

Italia, il solito grande malato

Lo scenario è certamente più cupo in Italia, che continua ad attraversare una fase di incertezza e di precarietà. Non è certo una novità che il nostro Paese sia considerato come l’anello debole tra i principali Paesi dell’Unione Europea, con un rapporto tra debito pubblico e PIL al 132%, e con i bilanci bancari appesantiti da circa 86 miliardi di euro di sofferenze. Nel 2017 e nel 2018 la crescita economica italiana è attesa salire solo intorno all’1%, ed è ancora in ballo una disputa con la Commissione Europea, la cui risoluzione potrebbe condurre a evitare l’avvio della procedura di infrazione.

Ad ogni modo, qualcosa va meglio in ottica finanziaria e societaria. Sul fronte dei risultati societari o quantomeno per quelli fino ad oggi pubblicati, infatti, è ben possibile sottolineare un andamento positivo degli utili per le società presenti sui mercati internazionali, favorite dalla crescita della domanda di beni e servizi e dal rafforzamento del dollaro. Di contro, stanno continuando a soffrire le società che sono principalmente (o esclusivamente incentrate) sul mercato domestico, dove la ripresa dei consumi fatica a decollare. A tal proposito vi segnalo una selezione di titoli azionari a forte potenziale su cui investire in quest’anno appena iniziato.

Un discorso a parte è legato al comparto bancario, sempre più alle prese con l’opera indispensabile di pulizia dei bilanci dai crediti deteriorati: una iniziativa che nel 2016 ha determinato forti perdite (si pensi a Unicredit, che è dovuta correre ai ripari con un aumento di capitale, o Montepaschi) e che nel 2017 potrebbe aprire interessanti margini di valutazione.

Chi si sta comportando bene (e chi no)

In questo scenario, a porre in essere una delle migliori prestazioni è stato STMicroelectronics, che oltre ad avere realizzato nell’ultimo trimestre dell’anno risultati migliori delle attese ha fornito una previsione incoraggiante per la crescita di breve termine. Bene anche il trend di Fiat Chrysler Automobiles, con ottimi risultati conseguiti nel 2016 e interessanti prospettive future, e – sempre nello stesso comparto (ma evidentemente diverso segmento) anche Ferrari, che oltre al record storico dei risultati raggiunti a fine 2016 sta proponendo ai propri stakeholders promesse di nuovo e più diversificato sviluppo.

Di contro, tra le prestazioni più negative spicca quella del già ricordato comparto bancario. Altrove, male l’andamento di Yoox Net-A-Porter, colpito da importanti flussi di vendita a causa dei timori di un impatto negativo sui margini derivante dalla crescente competitività delle vendite online a livello internazionale.

Investire in Azioni Italia nel 2017

Anche se il contesto non è certamente dei più incoraggianti, per tutti i trader più attenti non dovrebbero certo mancare le opportunità di rendimento sul mercato azionario tricolore. Tra i settori che potrebbero dare giuste soddisfazioni vi è certamente quello industriale, con Fincantieri che può celebrare un interessante portafoglio ordini in lavorazione, o ancora quello auto, in relazione al quale abbiamo già riportato le incoraggianti previsioni per Ferrari.

Tra i big tricolori, occhi aperti su Enel, i cui risultati preliminari nel 2016 hanno confermato la validità della strategia di diversificazione nello sviluppo tecnologico e geografico, e i cui piani per il triennio sono in grado di sostenere il business. Sempre in ambito big, visione incoraggiante in casa ENI, che nel 2017 dovrebbe beneficiare dei frutti degli ambiziosi investimenti passati, con incremento di produzione, marginalità, flussi di cassa.

Salva

Investire in Borsa in modo sicuro: ecco come iniziare

trading-opzioni-binarie

Nonostante l’ascesa di modalità di trading online più adrenaliniche, come il Forex e le opzioni binarie, la borsa conserva il proprio fascino. E’, ovviamente, uno strumento di guadagno redditizio, se utilizzato con cura. Investire in borsa in modo sicuro e profittevole, però, non è affatto facile. Non si può improvvisare. Ecco qualche consiglio utile ai principianti.

Come iniziare a investire in borsa: la questione temporale

Il consiglio per investire in borsa in modo sicuro è scegliere con attenzione l’orizzonte temporale. E’ possibile investire nel lungo periodo o nel breve periodo. Ciascuna alternativa pone in essere dinamiche diverse e si adatta a un preciso stile di trading. Chi investe nel lungo periodo, genera guadagni non solo da una eventuale vendita del titolo ma anche dai dividendi. In genere, poi, si caratterizza per uno stile riflessivo, che si accompagna a un lavoro di analisi approfondita ed estesa.

Chi investe nel breve periodo, genera guadagni dalla speculazione, ossia dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. E’ difficile raggiungere risultati di questo tipo in quanto è necessario una certa velocità di analisi ed esecuzione e una forte presenza di spirito.

Dove investire in borsa

E’ bene, poi, scegliere con altrettanta cura il comparto al quale si intende puntare. I comparti possono essere mediamente stabili (es. il farmaceutico) o volatili (es. il bancario), piuttosto che influenzati dalle contingenze del medio termine (il petrolifero). Anche in questo caso, per investire in modo sicuro è necessario prendere in considerazione le proprie attitudini, il proprio profilo di investitore. E’ ovvio: se a dominare è un principio di prudenza, la scelta ricadrà sui comparti stabili. Se si è soliti distinguersi per un approccio particolarmente attivo, a proprio agio nel rischio, la scelta ricadrà sui comparti più volatili. Per approfondire l’argomento potete consultare il sito specializzato Comegiocareborsa che offre delle guide molto interessanti su come iniziare ad investire seriamente.

Investire in borsa in modo sicuro vuol dire anche studiare molto. In primo luogo, le performance delle società emittenti, di cui vanno analizzati lo stato patrimoniale, il fatturato, la produttività etc. Secondariamente, l’ambiente economico e sociale nel quale operano. Quest’ultimo tipo di analisi, soprattutto se estesa a elementi che generano una influenza indiretta, è detta “fondamentale”.

Essere consapevoli degli eventi economici più impattanti, riuscire in qualche modo a prevederne gli esiti e le conseguenze sui titoli azionari, è difficile in quanto richiede una profonda conoscenza del mercato e una capacità di interpretazione non indifferente. E’ il miglior modo, però, per agire in modo predittivo e guadagnare a prescindere dalle fasi del mercato.

Salva

Il Drawdown è importante per la nostra strategia?

Qualsiasi strategia di trading ha i suoi punti deboli. Questi si misura con il drawdown. Si tratta della misurazione del risultato negativo di una specifica variabile, come può essere il profitto a confronto con un picco massimo. Viene definito, molto più prosaicamente, la massima perdita fatta registrare da un sistema di trading o da una strategia operativa.

Esempio di strategia di trading

drawdown

Partendo da un capitale iniziale di 200.00 euro, a fronte di un’operazione chiusa in perdita per 20.000, il nostro drawndown sarà così del 10%. Altro aspetto da chiarire è che il drawdown, se il capitale dovesse aumentare, si calcola rispetto a questo nuovo valore massimo. Questo significa che un drawdown del 100%, qualsiasi sia il capitale, equivale a perdere tutto.

Quando dobbiamo fare un bilancio della nostra strategia, dovremmo fare riferimento al valore massimo di drawndown fatto registrare, in percentuale. E’ importante perché dà anche un’idea di quanto dovremmo recuperare per azzerarlo. Ce lo spiega il sito Migliori forex broker che offre sempre molti spunti interessanti per chi vuole diventare trader.

Il recupero del drawndown: occhio agli errori

Molti investitori non sanno che il calcolo del recupero del drawdown non è così intuitivo.

Ecco un esempio del corretto calcolo:

Supponiamo di avere il nostro solito capitale di 100.000 €. Se perdo il 10% significa che ho a disposizione 90.000 €. A questo punto se faccio un’operazione in cui guadagno il 10% del capitale, il mio gain è di 9.000 € e quindi il capitale totale sarà 90.000+9.000=99.000 €.

Questo aspetto, spesso sottovalutato da chi entra nel mercato, risulta determinante per ottenere profitti nel tempo. Questo vuol dire che per recuperare un drawdownn del 50%, bisogna fare un guadagno del 100%.

Salva

Trading Online: investimento o scommessa?

trading-investire
Molte persone che iniziano a fare trading online, iniziano per l’ovvio motivo che il trading online è un metodo per guadagnare da casa. Basta scegliere il proprio conto di trading, selezionare il mercato, e contrattare al rialzo o al ribasso. Tecnicamente non è neanche poi così tanto difficile, se si ha una strategia e un minimo di disciplina. Il problema però, che affligge la stragrande maggioranza dei trader, è che non affrontano questo strumento come un investimento, ma bensì come una scommessa.

Per molti, fare trading, è come se fosse un 1X2 alla Snai: “Punto tutto sull’Euro, così vinco e me ne vado a fare una bella vacanza!”. Vi sembrerà assurdo, ma ci sono tantissime persone che ragionano in questo modo!

Tuttavia, se analizziamo la questione da un punto di vista oggettivo, queste persone non hanno poi così tanto torto. Se prendiamo per esempio la roulette, uno dei giochi d’azzardo più famosi, che si basa sulla scelta dello scommettitore di puntare su un colore: o rosso o nero. Chi opera nel mondo del trading online, deve anche lui scommettere su una direzione: o al rialzo o al ribasso.

Tuttavia, il trading online è molto più un investimento che una scommessa. C’è sempre però tuttavia da fare un “azzardo”, in quanto nessun investimento vi garantirà un profitto certo, ma si tratta di un azzardo che deve essere fatto, il qualsiasi attività imprenditoriale. Ad esempio, se voglio aprire un negozio, devo investire dei soldi, ma nessuno mi garantisce se il negozio avrà successo o meno, è una scommessa anche questa. La vita è una scommessa. Il trading è quindi anch’esso “una scommessa”, ma fatta sulla base di trend macroeconomici e tecnici, di economie mondiali, di politiche monetarie e molto altro ancora, quindi non certo basato sulla fortuna, come gli altri giochi d’azzardo. Ci sono delle dinamiche reali, e sarebbe da stupido negarlo. Con la dedizione, nel trading online, si raggiungono dei risultati invidiabili.

Le piattaforme di trading online, permettono oggi a moltissime persone di operare sui mercati finanziari grazie all’utilizzo di strumenti di analisi tecnica, che garantiscono una operatività molto professionale al mondo del trading. Si possono mettere in pratica delle strategie di trading molto efficaci, per ottenere risultati soddisfacenti, che ricordano tutt’altro che un azzardo.

È sbagliato quindi comparare il mondo dell’azzardo con quello del trading, chiamandolo “scommessa”. Purtroppo, ci sono ancora tantissimi pregiudizi su questo mondo, che non è ancora ben conosciuto dai più. Il fatto che il trading online non sia una scommessa ha anche un altro risvolto: prima di cominciare a fare trading è necessario studiare. Questo in effetti non è un problema, visto che ci sono eccellenti siti che fanno da guida al trading online. Uno dei migliori, particolarmente consigliato a chi vuole guadagnare in modo sicuro con il trading, è TrendVincente.com.

Il Trading è un lavoro

Il trading può essere considerato come un lavoro? Certamente, il trading è molto più un lavoro, che una scommessa. Il trading è però spesso visto che un luogo dove soltanto pochi eletti possono entrare. Non è più vero, se prima per iniziare a fare trading servivano ingenti fondi, adesso basta semplicemente un computer e una connessione internet. Adesso, chiunque abbia le giuste ambizioni e pazienza può ambire al trading online, trading online come un lavoro, e non solo come un passatempo.

Non servono troppi soldi, e ci sono tantissime opzioni disponibili per tutte le persone che desiderano iniziare a studiare il trading online e i mercati, e a mettere in pratica le proprie conoscenze, guadagnando (ad esempio sfruttando il Forex trading).

I cambiamenti nella tecnologia e l’aumento dei volumi sugli scambi hanno portato ad una serie di grandi opportunità per iniziare una vera e propria carriera nel trading online. In alcuni casi non è richiesto alcun capitale personale, e in altri casi una piccola quantità di capitale sarà necessaria per iniziare, al fine di verificare il vostro impegno alla negoziazione. Con i mercati così interconnessi, c’è sempre tempo per fare trading sulle varie borse, e in molti di questi mercati è possibile accedere con relativa facilità. Questo significa che anche le persone che hanno un lavoro a tempo pieno o figli a casa possono fare trading – è solo una questione di trovare il giusto mercato e l’occasione giusta.

Questo non vuol dire che il commercio è un lavoro facile – può essere molto difficile rimanere profittevoli sul lungo raggio. Se guardiamo alle varie alternative di trading disponibili nel mercato di oggi, si capisce che è molto facile iniziare a fare trading, ma il vostro successo finale dipende solo da voi. È necessario ponderare le varie opzioni attentamente, per vedere che cosa offrono, o se possono semplicemente essere utilizzate per generare reddito supplementare.

Iniziare a fare trading, non necessita di lauree o altro. L’importante è avere la possibilità di investire attraverso un computer connesso ad una rete internet. Poi, una volta aperto il conto di trading, arriva il momento di decidere in quali mercati i tuoi capitali saranno investiti. Dopo aver fatto il trading plan (che sarebbe quindi un business plan), inizia a fare trading con la piattaforma demo, e magari fatti aiutare da persone che ne sanno più di te, e che si possono trovare sulle piattaforme di Social Trading. Inizierai a capire che si guadagna con il trading online, e anche molto, e che è tutt’altro che una scommessa, ma un vero e proprio investimento per il futuro.

Opinioni Trading30eLode: è una truffa?

trading30elode-pochi-postiLe opzioni binarie sono la novità sull’internet ora che tutti hanno provato e sono rimasti delusi nel procurarsi denaro con il cambio valuta Forex. Le opzioni binarie sono considerate migliori in quanto più facili per fare trading piuttosto che con azioni, titoli o cambio valuta, poiché i risultati sono in coppia – potete vincere o perdere. Ovviamente nel caso sia facile prevedere se un titolo o un bene sarà in salita o in discesa nel suo valore, tutti lo farebbero. Comunque, questo software conferma che ha potuto comprendere come cambiare le cose in modo che invece di contrapporre la vincita di una somma sicura quando il vostro scambio funziona e la perdita di una somma simile quando non funziona, voi potreste invece vincere 20 Euro quando vincete e perdere solo 2 Euro quando perdete con il vostro scambio. Accettando un numero equivalente di vincite e perdite, avendo una proporzione di pagamento pari a 10/1 sarebbe veramente un buon utile utilizzando il programma Trading30eLode.

Dovreste semplicemente iscrivervi con un broker, depositare del denaro, far partire il prodotto e fare trading quando vi indica di effettuare uno scambio. Pare sia semplice e, a giudicare dalla schermata della pagina finanziaria, deve essere veramente vantaggioso.

Servizio di segnali

trading-30-e-lode

I segnali per la gestione sono prodotti da un “modello algoritmico” fornito da una risposta chiamata “Mappe relative al denaro”. Questo funziona tramite un processo a cinque fasi che è progettato per comprendere la probabilità effettiva di una apertura che trasmetta un risultato normale.

Le cinque fasi usate per analizzare il mercato sono le seguenti:

  1. Lista degli Assets

I dati e le informazioni vengono raggruppati su ogni singolo vantaggio in modo da comprendere se veramente possono corrispondere ai modelli misurabili. Questo assiste ad orientarsi con gli sbalzi nei settori di mercato dove si presume non sia tanto semplice prevedere il corso degli eventi.

  1. Dati Pre-Apertura

Le risorse che hanno superato la prima selezione vengono sottomesse ancora a altri calcoli per perfezionare il volume e la quantità degli scambi. Questo viene calcolato considerando le informazioni acquisite con lo scopo di valutare senza errori gli sviluppi.

  1. Il Mercato all’apertura

Le risorse che arrivano a questo punto dopo la selezione vengono controllate per valutare il loro valore di attività durante i primi 30 minuti di trading.

  1. Modelli restrittivi

Altri quattro modelli vengono poi operati per qualificare i vantaggi per ulteriori potenziali porte aperte per il trading. Questo viene completato per migliorare di più la precisione.

  1. Separazione dei segnali migliori

Questa ultima fase serve a separare i segnali deboli da quelli solidi. Le potenziali porte aperte vengono posizionate secondo la qualità, selezionando quelle con il potenziale più saldo come garanzia.

Prestazione dei segnali

Un gran numero di gestioni non soddisfano le aspettative e non riescono a portarci al punto di pareggio dell’investimento iniziale, mentre questa è una gestione con un rendimento pari a 75%-95% ogni mese. Come potete sapere, con le opzioni binarie bisogna creare un tasso minimo del 65% per avere dei profitti, il che implica che con questo sistema voi potete ottenere un profitto considerevole, specialmente con importi positivi.

Assistenza con i segnali

Il loro supporto è grande in quanto le vostre domande ricevono risposta in breve tempo. Questi segnali eseguono il loro compito e hanno la capacità di aiutarvi in superare qualsiasi problema che potrebbe evidenziarsi nel vostro percorso verso efficace trading. Sfruttate questo supporto nel caso che abbiate qualche difficoltà con la gestione.

Come fa Trading30eLode ad attrarre i suoi clienti?

Questa organizzazione senza dubbio supera le aspettative nel senso che condivide la sua visione e i suoi segreti di trading da più di sette anni. Le richieste inviate dagli operatori vengono analizzate in base ai calcoli accumulati e sviluppati nel tempo. Tra i più conosciuti calcoli usati vi è l’algo-scambio. Sono inoltre noti per avere un’esattezza che è più del 75% e questo senza dubbio aumenta la sicurezza di gestione.

Inoltre l’organizzazione pone attenzione nel creare fiducia verso la piattaforma tra gli utenti quando li indirizza ad iniziare con un piccolo investimento quando si iscrivono. Infatti l’organizzazione li incoraggia a fare così per i primi cinque giorni. In modo simile gli utenti hanno la possibilità di acquisire altri elementi della loro cronologia operativa nella piattaforma operativa di trading. Questo consentirà ai brokers di valutare le loro attività.

Vantaggi fondamentali

  • Gli operatori hanno la certezza di avere costanti rendimenti fino all85%.
  • I rischi collegati alle procedure sono limitati
  • I profitti possono essere ottenuti senza molto sforzo.
  • La funzione demo è ideale per i principianti.

L’organizzazione in aggiunta fornisce caratteristiche che gli utenti possono usare per acquisire e comprendere informazioni relative agli scambi e speculazioni che loro scelgono. Iscriversi al sito è inoltre semplice poiché a tutti i broker basta visitare il loro sito e per scegliere i punti di interesse e dopo questo potranno operare in proprio.

Una guida introduttiva al trading online

Come fare trading online da zero e capire che cos’è grazie alla nostra guida, alla scoperta dell’attività d’investimento che ha rivoluzionato questo settore sin dalla diffusione di massa di PC e internet veloce. Analizzeremo le basi generiche del trading, i mercati attraverso i quali vi consente di guadagnare e le due forme che l’hanno reso noto sul web, ovvero le opzioni binarie e i CFD, spiegandone le differenze e i vantaggi.

Che cos’è il trading online?

guadagnare-trading
Il trading online è un’attività che semplifica in tutto e per tutto il settore degli investimenti, dando inoltre una perfetta autonomia a chi lo pratica e possibilità di guadagno superiori a qualsiasi trattativa nel settore della Borsa, dove gli intermediari giocano un ruolo fondamentale in termini di commissioni, che nel mondo di cui vi stiamo parlando nella nostra guida sono totalmente assenti. Anzi, scoprirete presto che la concorrenza tra i vari broker porta puntualmente ad offrire bonus sul primo deposito ai nuovi iscritti.

Passando alla definizione fisica dei beni che vengono acquistati nel trading, è bene sapere che la velocità negli investimenti è dovuta al fatto che non andrete mai ad acquistare azioni, valute, materie prime o indici (mercati disponibili presso i broker), ma agirete sempre con strumenti derivati, comunque legali e controllati (per operare, le società sono chiamate a rispettare severe normative imposte loro dalle società di regolamentazione), in modo che rispecchino sempre il prezzo del bene a cui fanno riferimento, con relative variazioni di valore istante per istante. Tutto ciò consente di operare in tempo reale, traendo guadagni anche dagli sbalzi che subisce il prezzo di un asset all’interno di una giornata: da qui deriva la terminologia di trading intraday. Per un ulteriore approfondimento vi consiglio di consultare il sito TradingOnlineGuida che contiene ottime guide per poter iniziare dedicate sia a principianti che professionisti.

Come fare trading online

Il trading online si fa da casa, con un computer e una linea internet sufficientemente veloce. Per iniziare a praticare questa attività basta iscriversi presso un broker, ossia una società che consente questo tipo di investimenti, e iniziare subito a guadagnare. Ovviamente sarà necessario, per i trader alle prime armi, istruirsi prima con guide e video tutorial, che spesso sono disponibili gratuitamente proprio presso i broker stessi, che inoltre consentono di aprire conti demo per non mettere subito a rischio soldi reali. Come promesso in fase di introduzione, andiamo ora a scoprire nel dettaglio le due forme di trading online più note.

Investimenti da professionisti con i CFD

Prima di tutto analizziamo il funzionamento dei CFD, strumenti che maggiormente rispecchiano le trattative di Borsa, con l’importante variazione che in questo caso il commercio avviene tramite derivati e non con beni concreti. Ciò porta ai benefici descritti nella prima sezione della guida, che possono farvi intuire perché conviene il trading a confronto dei vecchi generi d’investimento.

Noti anche con la traduzione italiana di contratti per differenza, i CFD consentono all’utente investimenti di breve o lungo periodo. Basta acquistare un contratto su un mercato specifico, per poi rivenderlo quando crediamo sia il momento più opportuno, guadagnando dalla differenza di valore tra il momento della vendita e quello in vigore all’acquisto.

Guadagnare con le opzioni binarie

Altra forma di trading online che talvolta può favorire opportunità di guadagnare un sacco di soldi, nonostante sia più rischiosa rispetto ai CFD, è rappresentata dalle opzioni binarie. Anche in questo caso i broker ci offrono gli stessi mercati, sui quali l’utente dovrà effettuare delle previsioni sull’evoluzione del valore da qui a pochi minuti o istanti (anche 60 secondi), che se si rivelano corrette assicurano profitti quasi doppi rispetto alla posta messa a rischio. Il trading binario potrà così portare rendimenti incredibili con orizzonti ristretti e tra l’altro con tante varianti, compresa la possibilità di guadagnare prevedendo cali di prezzo degli assets.

Segnali di trading : quanto sono importanti ?

Chi si occupa di trading automatico sa quanto sono importantissimi i servizi legati ai segnali di trading. Quanto sono utili ? Dove posso trovare i segnali di trading in tempo reale ? Sono gratuiti ?

Sono alcune delle domande a cui cercherò di dare delle risposte. Per dire se un servizio del genere è utile o no bisogna andare più in profondità.

Segnali di trading : cosa sono ?

I sistemi di trading automatico sono in grado di elaborare una serie di informazioni in grande quantità e molto velocemente. Per questo motivo su pcregedit trovi queste informazioni e la lista dei migliori broker di segnali che ti aiutano a capire meglio quale servizio scegliere.

Ovviamente ci devi mettere del tuo per fare in modo che le informazioni che inserisci nel sistema automatico portino ai frutti sperati ovvero i profitti.

Chi fa trading online non va solo in automatico, ci sono anche dei segnali dell’ultima ora o in tempo reale che devono essere colti. Pensiamo ad esempio alle notizie economiche, agli annunci delle banche centrali. Tutta questa serie di informazioni devono essere in qualche modo sviscerate e analizzate.

Un segnale di trading è proprio questo ovvero una serie di informazioni impacchettate da un esperto che ti possono dare consigli utili su come e dove investire. Sono dunque utili se utilizzati per bene.

I sistemi di trading automatico

I trading system  sono alla base di un qualunque metodo automatico per generare ricavi tramite il trading online. I segnali ne sono una componente fondamentale. Ma quali sono i limiti di questo approccio ? Ecco alcune cose che voglio evidenziare:

  • un sistema automatico può fallire, per questo motivo tutto deve essere supportato dalla mente umana perchè una macchina è sempre una macchina. Altrimenti si rischia di ridurre tutto al calcolo delle probabilità
  • non tutti i servizi di segnali sono utili. Molti traders famosi vendono i loro servizi per fare soldi ma pochi offrono davvero degli spunti interessanti
  • gli algoritmi messi a punto dagli investitori non sono infallibili. Questo significa che se non sono in tempo reale o la programmazione è sbagliata porteranno ad un fallimento o a investire online nel modo sbagliato

I segnali di trading visti così potrebbero sembrare una bufala, c’è gente che consiglia di evitarli. Io non sarei così drastico, il trading è fatto di tante variabili e tutte devono essere considerate.

Segnali gratuiti e broker

La buona notizia è che molti dei broker stessi ci offrono tutti gli strumenti di cui abbiamo bisogno. Ad esempio il broker 24option rappresenta una soluzione ideale per chi vuol cominciare a fare soldi sul serio.

Ha infatti una piattaforma di trading molto innovativa che ha una serie di materiale informativo molto ricco con guide e pdf da scaricare oltre a webinar dal vivo e segnali disponibili gratuitamente. In particolare è molto curata la parte relativa all’analisi tecnica che ogni trader deve avere a disposizione.

Nel caso di questa piattaforma il servizio prevede l’invio del segnale relativamente alla direzione che il mercato prenderà. Ovviamente i mercati cambiano in tempo reale dunque la validità di questi segnali è dovuta anche al tempismo con cui vengono applicati.

Altri servizi offrono invece conti di trading con il servizio a pagamento. Ti consiglio di usare uno dei broker proposti anche perchè sono il massimo in termini di sicurezza e hanno delle promozioni davvero esclusive. In conclusione ti posso dire che conviene usare i segnali ma non sono l’unico metodo per prendere le decisioni corrette sul come investire.