Una guida introduttiva al trading online

Come fare trading online da zero e capire che cos’è grazie alla nostra guida, alla scoperta dell’attività d’investimento che ha rivoluzionato questo settore sin dalla diffusione di massa di PC e internet veloce. Analizzeremo le basi generiche del trading, i mercati attraverso i quali vi consente di guadagnare e le due forme che l’hanno reso noto sul web, ovvero le opzioni binarie e i CFD, spiegandone le differenze e i vantaggi.

Che cos’è il trading online?

guadagnare-trading
Il trading online è un’attività che semplifica in tutto e per tutto il settore degli investimenti, dando inoltre una perfetta autonomia a chi lo pratica e possibilità di guadagno superiori a qualsiasi trattativa nel settore della Borsa, dove gli intermediari giocano un ruolo fondamentale in termini di commissioni, che nel mondo di cui vi stiamo parlando nella nostra guida sono totalmente assenti. Anzi, scoprirete presto che la concorrenza tra i vari broker porta puntualmente ad offrire bonus sul primo deposito ai nuovi iscritti.

Passando alla definizione fisica dei beni che vengono acquistati nel trading, è bene sapere che la velocità negli investimenti è dovuta al fatto che non andrete mai ad acquistare azioni, valute, materie prime o indici (mercati disponibili presso i broker), ma agirete sempre con strumenti derivati, comunque legali e controllati (per operare, le società sono chiamate a rispettare severe normative imposte loro dalle società di regolamentazione), in modo che rispecchino sempre il prezzo del bene a cui fanno riferimento, con relative variazioni di valore istante per istante. Tutto ciò consente di operare in tempo reale, traendo guadagni anche dagli sbalzi che subisce il prezzo di un asset all’interno di una giornata: da qui deriva la terminologia di trading intraday. Per un ulteriore approfondimento vi consiglio di consultare il sito TradingOnlineGuida che contiene ottime guide per poter iniziare dedicate sia a principianti che professionisti.

Come fare trading online

Il trading online si fa da casa, con un computer e una linea internet sufficientemente veloce. Per iniziare a praticare questa attività basta iscriversi presso un broker, ossia una società che consente questo tipo di investimenti, e iniziare subito a guadagnare. Ovviamente sarà necessario, per i trader alle prime armi, istruirsi prima con guide e video tutorial, che spesso sono disponibili gratuitamente proprio presso i broker stessi, che inoltre consentono di aprire conti demo per non mettere subito a rischio soldi reali. Come promesso in fase di introduzione, andiamo ora a scoprire nel dettaglio le due forme di trading online più note.

Investimenti da professionisti con i CFD

Prima di tutto analizziamo il funzionamento dei CFD, strumenti che maggiormente rispecchiano le trattative di Borsa, con l’importante variazione che in questo caso il commercio avviene tramite derivati e non con beni concreti. Ciò porta ai benefici descritti nella prima sezione della guida, che possono farvi intuire perché conviene il trading a confronto dei vecchi generi d’investimento.

Noti anche con la traduzione italiana di contratti per differenza, i CFD consentono all’utente investimenti di breve o lungo periodo. Basta acquistare un contratto su un mercato specifico, per poi rivenderlo quando crediamo sia il momento più opportuno, guadagnando dalla differenza di valore tra il momento della vendita e quello in vigore all’acquisto.

Guadagnare con le opzioni binarie

Altra forma di trading online che talvolta può favorire opportunità di guadagnare un sacco di soldi, nonostante sia più rischiosa rispetto ai CFD, è rappresentata dalle opzioni binarie. Anche in questo caso i broker ci offrono gli stessi mercati, sui quali l’utente dovrà effettuare delle previsioni sull’evoluzione del valore da qui a pochi minuti o istanti (anche 60 secondi), che se si rivelano corrette assicurano profitti quasi doppi rispetto alla posta messa a rischio. Il trading binario potrà così portare rendimenti incredibili con orizzonti ristretti e tra l’altro con tante varianti, compresa la possibilità di guadagnare prevedendo cali di prezzo degli assets.

Segnali di trading : quanto sono importanti ?

Chi si occupa di trading automatico sa quanto sono importantissimi i servizi legati ai segnali di trading. Quanto sono utili ? Dove posso trovare i segnali di trading in tempo reale ? Sono gratuiti ?

Sono alcune delle domande a cui cercherò di dare delle risposte. Per dire se un servizio del genere è utile o no bisogna andare più in profondità.

Segnali di trading : cosa sono ?

I sistemi di trading automatico sono in grado di elaborare una serie di informazioni in grande quantità e molto velocemente. Per questo motivo su pcregedit trovi queste informazioni e la lista dei migliori broker di segnali che ti aiutano a capire meglio quale servizio scegliere.

Ovviamente ci devi mettere del tuo per fare in modo che le informazioni che inserisci nel sistema automatico portino ai frutti sperati ovvero i profitti.

Chi fa trading online non va solo in automatico, ci sono anche dei segnali dell’ultima ora o in tempo reale che devono essere colti. Pensiamo ad esempio alle notizie economiche, agli annunci delle banche centrali. Tutta questa serie di informazioni devono essere in qualche modo sviscerate e analizzate.

Un segnale di trading è proprio questo ovvero una serie di informazioni impacchettate da un esperto che ti possono dare consigli utili su come e dove investire. Sono dunque utili se utilizzati per bene.

I sistemi di trading automatico

I trading system  sono alla base di un qualunque metodo automatico per generare ricavi tramite il trading online. I segnali ne sono una componente fondamentale. Ma quali sono i limiti di questo approccio ? Ecco alcune cose che voglio evidenziare:

  • un sistema automatico può fallire, per questo motivo tutto deve essere supportato dalla mente umana perchè una macchina è sempre una macchina. Altrimenti si rischia di ridurre tutto al calcolo delle probabilità
  • non tutti i servizi di segnali sono utili. Molti traders famosi vendono i loro servizi per fare soldi ma pochi offrono davvero degli spunti interessanti
  • gli algoritmi messi a punto dagli investitori non sono infallibili. Questo significa che se non sono in tempo reale o la programmazione è sbagliata porteranno ad un fallimento o a investire online nel modo sbagliato

I segnali di trading visti così potrebbero sembrare una bufala, c’è gente che consiglia di evitarli. Io non sarei così drastico, il trading è fatto di tante variabili e tutte devono essere considerate.

Segnali gratuiti e broker

La buona notizia è che molti dei broker stessi ci offrono tutti gli strumenti di cui abbiamo bisogno. Ad esempio il broker 24option rappresenta una soluzione ideale per chi vuol cominciare a fare soldi sul serio.

Ha infatti una piattaforma di trading molto innovativa che ha una serie di materiale informativo molto ricco con guide e pdf da scaricare oltre a webinar dal vivo e segnali disponibili gratuitamente. In particolare è molto curata la parte relativa all’analisi tecnica che ogni trader deve avere a disposizione.

Nel caso di questa piattaforma il servizio prevede l’invio del segnale relativamente alla direzione che il mercato prenderà. Ovviamente i mercati cambiano in tempo reale dunque la validità di questi segnali è dovuta anche al tempismo con cui vengono applicati.

Altri servizi offrono invece conti di trading con il servizio a pagamento. Ti consiglio di usare uno dei broker proposti anche perchè sono il massimo in termini di sicurezza e hanno delle promozioni davvero esclusive. In conclusione ti posso dire che conviene usare i segnali ma non sono l’unico metodo per prendere le decisioni corrette sul come investire.